Il dies a quo per proporre il ricorso incidentale avverso l’ammissione di altro concorrente dalla gara

Con la sentenza 5182/2016 la III sezione del Consiglio di Stato ha stabilito che il termine per la proposizione del ricorso incidentale avverso l’ammissione di altro concorrente alla gara decorra dalla notifica del ricorso principale, come previsto dall’art. 42, comma 1, c.p.a.. Il Cds ha ritenuto che una tale decorrenza non comprometta il conseguimento dell’obiettivo essenziale avuto di mira dal Legislatore del rito superaccelerato fermo restando però che  “L’omessa impugnazione preclude la facoltà di far valere l’illegittimità derivata dei successivi atti delle procedure di affidamento, anche con ricorso incidentale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...